Se mi fermo a guardare nell’insieme i progetti che ho seguito in questi ultimi dodici mesi, ma perché no anche a tutto il lavoro fatto nei quasi 4 rocamboleschi anni di vita di Web Me Do, c’è un aspetto che attira la mia attenzione, lampeggiando con insistenza: quale valore si aspettano da un sito web le aziende e i professionisti che decidono di rivolgersi a me per crearlo?

Il settore del Web Design ha subito negli ultimi hanno una grande trasformazione: se ripenso a quando mi sono avvicinata a questo lavoro (prima come hobby, poi come lavoro ormai 9 anni fa), è evidente come fare siti web sia passato da un’attività prettamente creativa/tecnica, dove le aziende affidavano a chi conosceva HTML e programmazione il “lavoro sporco” di creare e poi gestire con aggiornamenti periodici un sito, ad un momento strategico di importante autoanalisi per le aziende.

Farsi le domande giuste…

Come deve essere presentata la mia azienda online? Quale immagine voglio dare del mio business? Quali parole e immagini raccontano meglio quello che posso offrire ai miei clienti? In un contesto di sempre maggior concorrenza online, come posso distinguermi dalla concorrenza e farmi trovare?

A questo domande non sempre è possibile rispondere con facilità dall’interno dell’azienda: ecco che allora il Web Designer diventa qualcosa in più che un bravo grafico che sa anche programmare abbastanza per creare un sito web (che sia responsive, e possibilmente basato su un CMS facile da aggiornare).

…per trovare le risposte migliori.

Quando compri un sito web, non stai acquistando solo un biglietto da visita o una vetrina online, come si è abituati ormai (e purtroppo) a dire. Stai partendo per un viaggio che, con un professionista preparato come guida, ti porterà ad analizzare la tua azienda, i suoi obiettivi e le sue debolezze, i suoi punti di forza e, sopratutto, il tipo di rapporto che vuoi instaurare con chi è già tuo cliente, e chi potrebbe diventarlo dopo aver visitato il tuo sito.

Creare un sito web, oggi, significa raccogliere tutti questi spunti e idee, ed elaborarli in modo creativo e strategico, creando sì una grafica che sia bella ed impatto, con il logo bene in vista e una bella foto della sede in homepage come ti sei immaginato, ma soprattutto aprendo un nuovo canale di comunicazione con il tuo target.

Le competenze richieste ad un bravo Web Designer e al team di lavoro che sempre più spesso i professionisti in questo settore decidono di costruire, sono numerose:

  • la creatività e la capacità di tradurla in un’interfaccia usabile e accattivante
  • scrivere testi efficaci per il web, interessanti per gli utenti e utili a far posizionare nel modo migliore possibile le pagine del sito sui motori di ricerca
  • conoscenze di Marketing (e in particolare di Web Marketing) per aiutare il cliente ad individuare il proprio target e ad elaborare strategie per intercettarlo, soddisfarlo e mantenerlo, attivando anche altri canali come newsletter e Social Network, campagne a pagamento.

In generale, conoscenza, curiosità, empatia e sopratutto quella visione di insieme in grado di dare davvero un senso, all’alba di questo 2017, all’investimento richiesto quando si decide di affidare la creazione del proprio sito ad un professionista.

Pensare al dopo, pensare in grande

Come dico sempre, il giorno in cui un sito viene finalmente pubblicato non è la fine del “progetto sito web”: è solo l’inizio.

È da quel giorno, infatti, che la tua azienda inizierà a vivere online. Per questo, fin dalle prime fasi di progettazione del sito web, dovrà essere chiaro qual è il progetto a lungo termine che hai in mente per la tua azienda online.

Troppo spesso ho visto chi si occupa di partecipare alla progettazione del sito web all’interno di un’azienda doversi piegare ad una struttura rigida, con contenuti, obiettivi e modalità di utilizzo del sito decisi a monte dal professionista/agenzia che li stava seguendo nella creazione del sito web.

Dimenticalo.

Tu, la tua azienda, siete i genitori del sito, anzi: il sito è parte viva della vostra attività, e potrebbe diventare quella più visibile e remunerativa nei prossimi anni per trovare nuovi clienti per i vostri servizi o per vendere direttamente i vostri prodotti.

Quando decidi di rivolgerti ad un professionista per creare il tuo sito online, scegli un interlocutore che, come un bravo artigiano, sappia creare dalle idee ancora grezze su quello che è il Web e come potete essere presenti online, un progetto che sia davvero coerente con la vostra storia e i vostri piani per il futuro.

Probabilmente ti costerà qualche centinaio di euro in più, ma sempre meno che avere un sito carino, ma distante dalla quotidianità del tuo business e, per questo, sostanzialmente inutile.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn